Dall'incontro tra il genio creativo di Philippe Starck e il riconosciuto know-how tecnologico di Ceramica Sant'Agostino è nata la collezione FLEXIBLE ARCHITECTURE

Il progetto nasce dalla visione poetica che Philippe Starck ha sull'origine del prodotto ceramico: «Ho scelto di disegnare un prodotto ceramico perché mi piacciono le belle storie. Immagino il primo uomo, la prima donna, che con del fango e dell'acqua miscelati e poi messi nel fuoco, in un forno, all'improvviso, hanno assistito al miracolo di questo meraviglioso materiale che prendeva forma. Tutto ciò è fantastico perché è aristocratico, nobile, perché è la storia stessa dell'umanità, perché è l'intelligenza.., il genio dell'umanità.»

Da questa riflessione è nata FLEXIBLE ARCHITECTURE, una collezione dal carattere forte ed estremamente innovativo, in grado di affermare una nuova visione nel panorama ceramico; una vera e propria rivoluzione per il panorama progettuale e per il modo di concepire l'utilizzo della ceramica in architettura.

Con FLEXIBLE ARCHITECTURE la piastrella abbandona la sua funzione tradizionale di semplice rivestimento decorativo e si afferma come parte integrante dell'architettura. La fuga che, fino ad oggi, rappresentava un qualcosa da nascondere ed eliminare, assume con questa collezione una connotazione nuova, diversa, materica, fisica, trasformandosi essa stessa in elemento decorativo modulare.

«È soltanto l'inizio di un infinito potenziale, di una nuova creatività per servire l'architettura e gli architetti. - ha dichiarato Philippe Starck - Alla fine, ho scoperto che si può esasperare la fuga e valorizzarla su un lato, due lati, quattro lati per creare un innovativo argomento architettonico.»

Con FLEXIBLE ARCHITECTURE, il prodotto da rivestimento assume una valenza totalmente nuova: da consueto elemento decorativo a nuovo sistema architettonico.



www.starck.com